MODO 902 SP1 The Foundry

MODO 902 SP1 The Foundry

modo902The Foundry, dopo alcuni mesi il rilascio di MODO 901, ha finalmente annunciato l’upgrade ufficiale alla versione 902.

Software apprezzato da una community sempre più ampia, consente la creazione di contenuti per game, animazione personaggi, produzione di immagini pubblicitarie e molto altro ancora.

il software si attesta sempre di più in un workflow rapido ed efficace, con una pipeline in continuo miglioramento grazie all’introduzione e all’ottimizzazione di nuove feature.

Tra le novità presenti in MODO 902 troviamo:

Camera matching:

Ora è possibile abbinare una camera 3D ad una immagine di sfondo semplicemente disegnando sullo schermo e con l’utilizzo di un set-up con un solo clic. E’ possibile abbinare la posizione, la rotazione, la lunghezza focale, la risoluzione e la distorsione della lente.

Projecting images:

Ora possiamo proiettare immagini in un canale specifico per replicare gli esatti pixel dell’immagine presa dal vero cosi che venga influenzata dalla luce della scena e dall’ombreggiatura.

Projection Ink :

Con l’utilizzo dei strumenti “brush-based” possiamo dipingere texture proiettate direttamente sulla geometria UV-map in modo da fondere (blend) le immagini da più telecamere per creare mappe senza soluzione di continuità e che funzionano da qualsiasi angolazione.

Camera Plane modifier:

Ora MODO 902 può creare un piano dell’immagine con un solo clic e regolerà le dimensioni, la posizione e la rotazione tentando di riempire lo schermo mentre si regola la profondità. E’ possibile ripetere l’operazione per semplici composizioni e animazioni multi-layer.

Physical Sun setup:

Con Physical Sun è possibile usare “metadata—location” di immagini per ricreare la posizione, la direzione e l’ora del giorno. Tutto questo da la possibilità di sistemare al meglio ombre ecc.

MODO 902 is a complete solution for design exploration, game content creation, character animation, and the production of high-quality advertising images. Created with artistic workflows in mind, MODO 902 puts the fun back into digital content creation and design. Artists and designers are free to explore and focus on creative efforts that maximize quality output in less time.

Faster iterations

With powerful modeling and sculpting tools, and an advanced photorealistic viewport and preview renderer, MODO 902 lets you iterate faster for better concept and production models, look development, and interactive design reviews.

Consistency guaranteed
With consistent workflows, modular tool assembly and an intuitive UI, MODO 902 lets you apply the knowledge you gain in your first days of exploration to fulfilling the most complex, sophisticated tasks down the road.

Out-of-the-box value
MODO 902 offers modeling, sculpting, painting, effects and animation tools in one cohesive, easy-to-use content creation package, with unlimited network rendering capabilities and MeshFusion Boolean tools included.
Seamless pipeline integration

MODO 902 fits right into your pipeline, with Python and C++ APIs; a Python TD SDK; a fully customizable UI; and support for industry-standard formats like OpenSubdiv, OpenColorIO, OpenEXR, OpenVDB and Alembic

CLO Enterprise v2.3.153 WIN

CLO3D

CLO3D Enterprice v2.3.153 WIN

CLO3D was used exclusively as a fashion product visualization tool to view the 2D fashion product line concepts they created earlier in the semester in a 3D environment.
The specific challenge for this optional project was to develop CLO3D virtual representations [6] to match a previous 2D fashion product development class assignment that included concept,description, color, fabric, print pattern and line boards. They were to develop the garments , create CLO3D layouts illustrating different viewpoints and a CLO3D animation for each garment.
As we move closer to a truly connected global economy, it is inevitable that the movement of trends will be faster and more sweeping than ever before. We’re adding seasons and SKUs to chase these ever-changing trends, but fail to adapt smarter practices that can handle the faster pace. Our enterprise solution, CLO Innovation, is all about these smarter practices.

Sample Your Heart Out.
Instantly visualize any number of variations, no matter how crazy or experimental they may be–after all, that’s the beauty of Save As and Ctrl+Z. Fine-tune your designs in real-time as you make adjustments to the pattern. Make informed decisions on the spot, from the overall silhouette down to the shape, size, and placement of each pocket.

Design is in the Details.
And that’s where our robust collision detection engine really shines. Nerdiness aside, it’s the technology that allows you to create 3D garments that go beyond simple t-shirts – to articulate complex components like folds and quilts, and layer garments to style complete looks.

Materials to Fuel Your Creativity.
Introducing the world’s first Virtual Fashion Marketplace. Shop for 3D fabrics and their corresponding swatch cards, as well as avatars, buttons, pattern blocks, and more. We’re open 24/7, so you can work whenever inspiration strikes.

Rooted in the Way We Work.
Designed by fashion-industry veterans and programmed by the best cloth simulation engineers in the world, we’ve built a user-experience that mimics the art of garment-making in an intuitive and familiar way. It’s an ever-growing set of easy-to-learn, easy-to-use tools essential to the design development process, that’s also quite easy on the eyes.

Maxwell Render 3.2

Maxwell Rendering 3.2

maxwell render

Rilasciate le nuove caratteristiche di Maxwell Render 3.2, noto motore di rendering

Tra le novità presenti in questo nuovo update troviamo:

SUBSURFACE SCATTERING

Migliorato di molto il subsurface scattering sia in potenza che in pulizia e velocità di calcolo Subsurface Scattering_2

NESTED DIELECTRICS

Qui troviamo il più importante miglioramento di questa release, specialmente per il renderin di fluidi.

C’è un nuovo parametro nel materiale chiamato “Nested Priority”. Per impostazione predefinita, tutti i materiali avranno una identica priorità (da 0 “zero” in sù), ma Maxwell darà priorità a quella con il numero più basso rispetto al resto, la quale è utile quando si ha una sovrapposizione di effetti dielettrici e materiali SSS. Con questo metodo è possibile renderezzare materiali complessi come acqua, vetro e ghiaccio senza problemi numerici, semplicemente aggiungendo una piccola sovrapposizione tra le geometrie. Ad esempio con del liquido all’interno di un bicchiere, il liquido è modellato leggermente più grande cosi da invadere il corpo del vetro. La priorità è quindi impostata a 0 per il vetro, e a 1 per il liquido (o qualsiasi valore superiore a quello utilizzato per il vetro). In questo modo, il volume di sovrapposizione viene riempito solo con il vetro e la parete del liquido verrà rimosso. Le pareti restanti verranno renderizzate opportunamente come vetro o liquido a seconda della direzione dei raggi. Questo miglioramento è particolarmente utile in giunzione con RealFlow

STEREO LENSES

Lat-Long Stereo left-right loop

Implementate in V3.2 due nuove tipi di lenti: Lat/Long (immagine sopra) e Stereo Fish Lens (immagine sotto). L’utente può scegliere se renderizzare l'”occhio” sinistro o destro e sistemare la distanza intraucolare.

Fish Stereo left-right loop

PSD OUTPUT SUPPORT

Maxwell V3.2 può adesso salvare il render nel formato PSD a 8, 16 e 32 bits. Supporta anche il multi-layer.

PROCEDURAL EMITTERS

Glowing_Rat

Ora è possibile applicare i materiali emettitore a oggetti che non sono “triangle meshes” come capelli, pellicce, particelle, erba ecc..

SEPARATED REFLECTION & REFRACTION CHANNELS

Possibilità di renderizzare molte combinazioni di canali per il render come ad esempio “Diffuse”, “Reflections”, “Diffuse + Reflections”, “Refractions”, “Reflections+Refractions”.

Lampara cuenco_ Render passes_ TODAS LAS IMAGENES apaisado

MAXWELL SCATTER

Migliorato lo scatter e aggiunto una nuova opzione chiamata “remove overlapped” per evitare collisioni tra istanze generate dall’algoritmo dispersione. C’è anche una nuova opzione chiamata “uniform scaling” la quale evita di deformare durante il ridimensionamento le istanze sparse per la scena.

overlapped scattering

MAXWELL GRASS – WORLD-Y GROWTH

Grass grow 002 ed

Questa nuova percentuale consente di definire la direzione di crescita complessiva dei filamenti di erba verso l’asse Y (direzione cielo). Questo segue il fototropismo naturalmente presente nelle piante dove, indipendentemente dall’angolo della superficie del terreno, si svilupperanno verso la direzione World-Y. Il resto dei parametri angolari può essere applicata dopo questo parametro crescente principale.

Capture_Grass

IMPROVEMENTS IN MULTILIGHT EDITOR

In V3.2 è ora è possibile selezionare e modificare più emettitori allo stesso tempo e troviamo un nuovo ““Sort by name/type/intensity”.

Cinema 4D – Maxon – Software – BAME

Cinema 4D

Cinema-4D-LogoCINEMA 4D (anche abbreviato C4D, ora giunto alla versione 17) è un software per la modellazione 3D e l’animazione prodotto dalla software house MAXON Computer GmbH che ha sede a Friedrichsdorf in Germania. Il programma supporta tecniche di modellazione procedurale, poligonale e solida, la creazione e l’applicazione di texture, la gestione dell’illuminazione, l’animazione e il rendering delle scene.

Cinema 4D è dedicato principalmente alla post-produzione di film per la realizzazione di effetti speciali, principalmente grazie al modulo opzionale Bodypaint 3D. È apprezzato anche nel mondo della grafica e dell’animazione, grazie all’integrazione con i più diffusi software del settore, come Adobe Flash.

Più Veloce. Più Facile. Più Realistico. Release 17
Cinema 4D R17 rende più efficiente che mai il software 3D professionale più facile da usare. Tanti nuovi strumenti, oltre alle funzioni ampliate, se non completamente rielaborate, vi aiuteranno a trasformare in realtà le vostre idee in modo ancor più facile e con molta meno fatica. Il workflow migliorato aiuta a rispettare anche le scadenze più strette. Siamo arrivati al punto di re-inventare persino il concetto di linea!

Lavorare Più Velocemente… e Ottenere di Più!

Un workflow così fluido metterà in primo piano la vostra creatività. Ecco perché il workflow è al centro della Release 17 di Cinema 4D.

Il rivoluzionario Sistema Take vi farà risparmiare tempo prezioso. Il nuovo Selettore Colore vi permetterà di fare tutto quello che avreste sempre voluto fare con il colore, e anche di più! L’integrazione con Sketchup e con il motore Houdini ha reso Cinema 4D lo hub ideale. Lasciate finalemente fluire la vostra creatività!

Strumenti spline con feedback in tempo reale
La Release 17 viene fornita con un kit completo di strumenti spline: non avrete bisogno di passare ad un programma esterno! E’ possibile creare e modificare facilmente le spline con i comandi dei nuovi strumenti sketch, ammorbidisci, strumento arco e boleana.

Modellazione Organica Intuitiva ed Efficiente
Decine di nuove funzionalità e miglioramenti in Cinema 4D Release 17 rendono lo Sculpting una vera delizia. Usate la funzione Sculpt to PoseMorph per esempio per accelerare l’animazione dei personaggi. Scolpite con facilità modelli con superfici rigide grazie al Rilevamento Bordo. La Release 17 rende la scultura in Cinema 4D più facile che mai.

Migliore Variabilità e Usabilità grazie ai nuovi Shader Variazione e Formula
La Release 17 offre nuove e perfezionati Shader per aumentare l’usabilità e le prestazioni. Con la nuova funzione Sovrascrivi Materiale è possibile ignorare determinati canali materiali creando effetti clay rendering e matte rendering.

Funzionalità Tracking Notevolmente Migliorata

Integrare le risorse 3D nei video è diventato più facile. La funzione Motion Tracking di Cinema 4D è stata migliorata con l’aggiunta della capacità di correggere la distorsione lente e con l’aggiunta di uno strumento intuitivo per la rapida eliminazione di punti traccia problematici.

ArchiCAD 19 – BIM – Building Information Modelling

AC19_BOXARCHICAD 19

Faster Than Ever,  Building Information Modelling (BIM) technology for Architecture, Engineering and Construction.
ARCHICAD 19 ora è più veloce che mai! Stop alle attese per il calcolo delle viste. GRAPHISOFT ha sviluppato ulteriormente la sua robusta tecnologia multiprocessore a 64 bit aggiungendo, per la prima volta nel mondo del BIM, il calcolo in background. ARCHICAD 19 ha messo il turbo ed i tempi di risposta sono estremamente rapidi, tanto da renderlo leader indiscusso tra le applicazioni BIM.
Performance
ARCHICAD 19 è il primo ad offrire una vera collaborazione BIM in tempo reale, indipendentemente dalla dimensione dei file, dell’ubicazione o della distanza geografica tra i professionisti coinvolti nel progetto.
Elaborazione in Background
Solo ARCHICAD 19 riesce a sfruttare le risorse inutilizzate del computer per anticipare le azioni dell’utente, predisponendo in background le viste su cui non si sta operando.

Architettura
ARCHICAD 19 rende più divertente per l’architetto quella parte di lavoro notoriamente noiosa che richiede dispendio di tempo.
Intuitività
ARCHICAD 19 apporta sostanziali migliorie all’Ambiente di Lavoro sia per Mac che per Windows.
OPEN BIM
L’implementazione delle funzioni per l’interoperabilità e la Collision Detection migliorata (usando l’add-on MEP Modeler) facilitano ancor più l’effettiva collaborazione tra professionisti all’insegna dell’OPEN BIM.

PARERI:

“GRAPHISOFT continua a fornirci ottime funzioni che aiutano il nostro team a sviluppare le consegne in modo più semplice e veloce. Lo strumento Colora Superficie permette al nostro team di Interior Design per interagire con il modello in modo più intuitivo. Gli aggiornamenti traduttore IFC ottimizzano il nostro processo di collaborazione sul modello di riferimento IFC più facile che mai. L’esportazione personalizzata dei dati per BIMX sarà sicuramente ben vista dai nostri appaltatori, così potranno avere i dati del modello direttamente sul loro iPad senza doverli ricavare dai disegni. GRAPHISOFT ha compiuto notevoli miglioramenti in termini di efficienza e duttilità”

vray 3.3 – rendering fotorealistici

V-Ray_logoVray 3.3

ChaosGroup ha ufficialmente rilasciato la versione 3.3 di VRay per Autodesk 3ds Max.

La nuova versione, scaricabile gratuitamente dai possessori di una licenza 3.x del motore di rendering, oltre a risolvere alcuni bug minori sopravvissuti alle precedenti release, introduce diverse nuove features.

Novità in cui spicca il sensibile abbattimento dei tempi di rendering, valutabile nell’ordine del 20-50%, grazie ad un’ulteriore ottimizzazione degli algoritmi di calcolo, sempre meno dipendenti dai settaggi di luci e materiali proprietari.

Un risultato incredibile, se si pensa ai progressi sviluppati con le precedenti service pack di V-Ray.

A seguire, l’elenco delle note ufficiali, riportate dal sito ufficiale di V-Ray.

Chaos Group has released service pack 3 for VRay for 3DS Max, bringing a long list of new features and improvements: 

  • Render most scenes up to 20-50% faster with VRay 3.3 for 3ds Max! V-Ray 3.3 for 3ds Max introduces new variance-based adaptive sampling for quick setup, uniform noise distribution, and higher quality images – with less dependence on settings for lights and materials.

Variance-based adaptive sampler (VBAS)

  • Better sampling of dark areas and faster sampling of overbright areas
  • More consistent noise detection
  • Final image quality is less dependent on materials and lights settings
  • Improved alpha channel sampling – especially in scenes with depth of field and motion blur
  • Works in bucket and progressive rendering modes

Other new VRay 3.3 for 3ds Max features include:​

New Global Defaults

  • Variance-based adaptive sampler enabled by default
  • Automatic sampling of lights and materials – removing the need to set subdivisions manually

Ray Traced Rounded Corners

  • Perfectly smooth edges at render time with no additional modeling – based on licensed technology from NVIDIA
  • Advanced edge detection with support for concave and convex surfaces simultaneously
  • Works with separate objects, VRayProxy objects, displaced objects etc.

New Sky Model and Aerial Perspective

  • Hosek sky model to simulate more natural looking skies
  • Ground color option for VRay Sun and VRay Sky
  • Aerial perspective for efficient and realistic atmospheric depth

Triplanar Mapping

  • Fast seamless textures without UVs
  • Control over edge blending and texture parameters, including randomization
  • Works on procedural geometry

Improved V-Ray Clipper with Render-Time Booleans

  • Supports cutaways using any arbitrary mesh

Stochastic Flakes

  • Ultra-realistic materials with sparkle effects like snow, sand, and car paints

Updated Features​

Global Illumination

  • More robust handling of reflective GI caustics, better light propagation, and more natural illumination of interior scenes
  • Distributed light cache for faster calculations with distributed rendering

GPU Rendering

  • More texture nodes – MultiTexture, VRayMultiSubTex, ColorCorrection etc.
  • Proxy objects with hair and particles
  • VRayFur and VRayPlane objects
  • Light include/exclude lists

Progressive Sampler

  • Dynamic noise threshold leads to more uniform noise distribution
  • Improved sub-pixel filtering
  • Improved CPU utilization

Volume Rendering

  • Faster volume rendering with probabilistic sampling

Geometry

  • Faster rendering of proxy objects and instances
  • Faster rendering with Forest Pack Pro

V-Ray Frame Buffer

  • Compare V-Ray settings
  • Load color corrections
  • Save LUT files

LUXION KEYSHOT 6

KeyShotLuxion

nel contesto di una notevole campagna promozionale, ha annunciato l’uscita di Keyshot 6.

Una major release davvero solida, che introduce una quantità elevatissima di novità per uno dei più noti renderer interattivi presenti sul mercato.

Tra le novità principali figurano:

– L’editor a nodi per i materiali;

– La possibilità di animare i materiali;

– Un output multilayer in .psd per i pass calcolati in fase di rendering;

– Il real time region rendering;

– Un editor per le geometrie importate dagli altri software;

– Rinnovati plugin di interfaccia per 3ds max, maya, ecc.;

– Il supporto allo scripting con Python;

– L’atteso “interior lighting mode”, nuovo metodo di calcolo che dovrebbe garantire a keyshot un maggior livello di impiego anche nel settore archviz;

– “interior KeyShot VR” per la possibilità di generare scene webGL;

– tantissime novità per l’animazione, tra cui l’essenziale camera path.

Mari 3

logo-mariMari 3

The Foundry annuncia MARI 3, noto programma per il paint 3D basato su livelli e utilizzato per il gaming, VFX, cinema, tv ecc.

In questa release troviamo miglioramenti per l’integrazione e workflow della produttività per la gestione dei lavori più complessi con tempi di rifinitura molto più veloci (grazie al render/baking di MODO e lo sviluppo delle API per i programmatori)

Tra le novità presenti in MARI3 troviamo:

MODO rendering e baking: Accesso diretto da MARI all’interno di MODO  per controllare la qualità finale rendering e nel contempo creare Baking texture (possibilità di creazione di preset) da trasferire di nuovo a MARI.

Suppoto per OpenSubdiv: Questo nuovo supporto permette di lavorare geometrie in MARI con SDS (suddivisioni di superfice) senza traslare le stesse in una pre-suddivisione.

Gestione Color Space: Costruito sulla precedente introduzione di OpenColorIO, le proprietà dello spazio colore disponibili su entrambe le immagini e sui singoli canali di immagini multi-channel, l’obbligo di pre-elaborazione o post-processing le immagini nello spazio colore corretto è eliminato, risparmiando tempo e riducendo gli errori.

Node Graph: Ora gli utenti possono creare e modificare canali e livelli in modo più efficiente con l’aiuto del Node Graph in giunzione con il più tradizionale layer-style. In più, simile alla funzione gizmo di NUKE, è possibile selezionare i parametri di esposizione, riducendo le inutili complessità e creando custom group nodes.

Arnold, V-Ray, Unreal and Redshift shaders: Aggiunti nuovi shader adattati per la visualizzazione in real-time (sopratutto per i game engine) permettendo all’utente di pitturare direttamente all’interno dei propri contesti provvedendo un immediato risultato.

Supporto per geometrie FBX: Con il nuovo supporto per la lettura dei file FBX, MARI entra in collaborazione con una vasta gamma di soluzioni 3D proprietarie di terze parti e fornitori di materiali. E’ possibile visualizzare un widget del contenuto del file FBX e scegliere di importare o l’intera gerarchia o i nodi selezionati.

In più in questa release 3 di MARI, troviamo un nuovo ampiamento sul reparto degli Script, integrazioni API sul rendering, Transfer system texture, ove vengono utilizzati una nuvola di punti (clud point) per trasferire le texture tra due modelli, il nuovo 3D Entity Locator (muovi, ruota , scala) e molto alro ancora!!

Per maggiori informazioni: http://www.thefoundry.co.uk/products/mari/latest-mari-release/

Per una versione trial di 15 giorni: http://www.thefoundry.co.uk/products/mari/trial/